View Single Post
Old 11-06-2012, 08:58 AM   #89
italrally
Gnarly Adventurer
 
italrally's Avatar
 
Joined: Sep 2008
Location: Berlin
Oddometer: 494
Bordone - Ferrari comeback

Comeback from Bordone - Ferrari:

from: http://quellidellafrica.myblog.it/ar...cialmente.html



Una telefonata nella mattinata e una lunga chiacchierata con Renato Ferrari arriva a dissipare tutte le nubi, o quasi, che avevano oscurato l'orizzonte. Ferrari parla del team di enduro, dei pagamenti sospesi e di quelli fatti, delle moto bloccate per sicurezza e della squadra di rally che non č affatto al Merzouga Rally, come scritto sul sito della gara http://www.merzougarally.com/wp-cont...oads/2012/10/E... (ed erroneamente anche da questo blog, non essendo personalmente sul posto)!




"E' vero - comincia a dire Renato Ferrari, deus ex machina del team Bordone Ferrari - abbiamo avuto problemi con i pagamenti arretrati e siamo rimasti in sospeso con diverse cose ma questo č accaduto per una crescita esagerata..."
In effetti queste parole Renato Ferrari le aveva usate giā in passato, quando pių di qualcuno, dai piloti ai meccanici lamentava qualche arretrato di stipendio e si era mormorato nell'ambiente di una ricapitalizzazione dei fondi economici, appunto. Sono poi intervenuti altri problemi "aspetti che hanno toccato la parte finanziaria" li definisce Ferrari, ed ecco spiegato il blocco dei pagamenti.
Poi enumera le date e le scadenze. "Con TM avevamo stabilito una serie di scadenze di pagamento e una di queste era prevista al 26 di ottobre, non capisco perchč il giorno 22 loro si siano presentati con l'ufficiale giudiziario; posso pensare che la loro sia stata un'azione preventiva, ma davvero non ne capisco il motivo. Con loro avevamo stabilito due scadenze, se ricordo bene, una a ottobre appunto e l'altra al 15 di novembre".
Le moto quindi, ora, sono state bloccate in misura cautelativa e "nessuo puō toccarle o accedervi, ma questo non significa che ci siano i sigilli" ha sottolineato Ferrari. E poi parliamo di pagamenti. "Mercoledė scorso abbiamo emesso ben 72 bonifici ! Abbiamo pagato tutti quelli che avanzavano da noi: piloti, meccanici, fornitori, e poi ancora i sottofornitori dei fornitori, ecc ecc".
A questo punto parliamo di futuro. Lasciamo stare l'enduro e pensiamo, e concentriamoci, sui rally che sono molto pių vicini.
Nonostante quello che sta scritto sul sito del Merzouga Rally nella lista dei partenti, non c'č nessun elemento del Bordone Ferrari presente alla gara ! Nč Ceci che doveva avere il numero 1, nč Botturi, nč Viladoms che era il numero 2 ! Nč tantomeno Renato Ferrari che invece č qui a casa a sistemare un po' di cose. "Abbiamo deciso di non andare in Marocco per varie ragioni, in accordo con il team manager Jordi Arcarons. I ragazzi stanno preparandosi in modo diverso al momento e non č escluso che si vada in Marocco prima di partire per la gara di gennaio".
Ma il team da chi sarā formato? "Ci sarā il nostro Alessandro Botturi, insieme a Chaleco Lopez e Jordi Viladoms". E gli altri? "Gerard Farres non fa pių parte della nostra squadra, ha preso una via diversa e ora č nelle fila di un altro team, mentre Paolo Ceci correrā all'Africa Race. Lui non aveva mai provato l'esperienza di una Dakar in Africa e cosė abbiamo pensato - visto che l'organizzazione dell'Africa Race ce lo ha chiesto - di mandarlo a correre lė a fine dicembre, cosa alla quale lui teneva particolarmente".
E infine la domanda tanto attesa: con che moto correrete alla Dakar? "Useremo ancora la Ktm 450. Abbiamo deciso di non utilizzare la nostra moto, quella nuova, perchč sarebbe troppo rischioso. Il mio sogno di sviluppare una moto completamente nuova in cosė poco tempo non č realizzabile, me ne sono reso conto, e quindi non vogliamo rischiare. Non potrei mai permettere, nč accettare che uno dei nostri piloti resti a piedi alla Dakar per un contatto elettrico o per una sciocchezza simile. Non voglio rischiare, e per questo andremo con le Ktm classiche". E in futuro? "Continuiamo a lavorare sulla nostra moto allo scopo di renderla affidabile e nella prossima stagione, spero, potremo usarla in tutte le gare".

google translation:

A phone call in the morning and a long talk with Renato Ferrari arrives to dispel all the clouds, or almost, that had darkened the horizon. Ferrari talks about the team enduro, suspension of payments and those facts, the bikes locked for safety and rally team that is not the Merzouga Rally, as written on the race site http://www.merzougarally.com/wp -content/uploads/2012/10/E ... (And erroneously also from this blog, I myself am not on the spot)!


*

"It 's true - begin to say Renato Ferrari, deus ex machina of the Bordone Ferrari team - we had problems with the arrears and were pending with different things but that was exaggerated for growth ..."
In fact, these words Renato Ferrari had used them in the past, when more than one person, from pilots to mechanics complained some backlog of salary and had whispered in the environment of a recapitalization of the economic funds, in fact. Then other problems are occurring "aspects that have affected the financial" Ferrari defines them, and that explains the blocking of payments.
Then lists the dates and deadlines. "With TM we established a series of deadlines for payment and one of these was scheduled to October 26, the 22nd day do not understand why they are presented with the bailiff, I think that their was a preventive action, but really do not understand why. With them we set two deadlines, if I remember correctly, just one in October and the other on the 15th of November. "
The motion then, now, have been locked in a precautionary measure and "nessuo can touch them or access them, but that does not mean that there are seals" said Ferrari. And then we talk about payments. "On Wednesday we have issued as many as 72 credit! We paid all those who were advancing from us: pilots, mechanics, suppliers, and again the sub-suppliers of suppliers, etc. etc.".
At this point we are talking about the future. Forget the enduro and think, and focus, on the rally that are much closer.
Despite what is written on the website of Merzouga Rally in the list of starters, there is no evidence in the present Bordone Ferrari in the race! Neither Ceci who had to have the number 1, or Botturi nor Viladoms that was the number 2! Nor even Renato Ferrari instead is here at home to arrange a little 'things. "We decided not to go to Morocco for various reasons, according to the team manager Jordi Arcarons. Boys are preparing in a different way at the moment and it is possible that you go in Morocco before leaving for the race in January."
But the team will be formed by those who? "It will be our Botturi Alexander, along with Chaleco Lopez and Jordi Viladoms." And the others? "Gerard Farres is no longer part of our team, took a different path and is now in the ranks of another team, while Paolo Ceci run Africa Race. He had never had the experience of a Dakar in Africa and so we thought - since the organization has asked him to Africa Race - for him to run there at the end of December, something which kept him particularly. "
And finally, the long awaited question: with which bike you'll run the Dakar? "We will still Ktm 450. We decided not to use our bike, the new one, because it would be too risky. My dream of developing a completely new bike in such a short time is not feasible, I realized, and therefore not want to risk it. I could never afford, nor accept that one of our drivers remains on foot to Dakar for an electrical contact or something simple. do not want to risk it, and that's why we're going with the KTM classic ". And in the future? "We continue to work on our bikes in order to make it reliable and next season I hope we can use it in all the races."
__________________
RallyRaid stuff and MD & MIGTEC roadbooks & RNS - Trip Computer & Alu-Supports & Carbonfibre plates for sale !!!
Design your own personal KENNY Rally Raid jacket !!!
italrally is offline